Povero povero Papa

Stamattina, andando al lavoro, ascoltavo, come tutte le mattine, la trasmissione “Viva voce” su radio 24. L’argomento del giorno ovviamente era, visto che in Italia non c’è altro di cui preoccuparsi, la rinuncia del Papa ad intervenire all’inaugurazione dell’anno accademico alla Sapienza di Roma.
Ospiti della puntata c’erano il prof. Parisi, uno dei 67 fisici incriminati, una professoressa, sempre della Sapienza, ovviamente catto-praticante, il rettore sinistrorso di Roma 3 e, udite udite, il rettore della Sapienza in persona.
Per farla breve, i 67 inviarono 2 mesi fa una lettera interna al solo rettore nela quale esprimevano civilmente il loro parere sull’intenzione del rettore di invitare il papa. In questa lettera sostenevano l’inopportunità di tale invito appoggiando le tesi sostenute da un loro collega, tal prof. Cini, il quale, mediante lettera aperta e serenamente pubblicata sui giornali, descrive puntualmente e ineccepibilmente la politica dell’attuale papato nei confronti della scienza. In sostanza nessuno di loro ha mai richiesto di chiudere la bocca al Papa, semplicemente sottolineando che la cosa non era sensata.
Il rettore, preso atto della democratica manifestazione di dissenso dei suddetti professori, conferma l’invito ed essi si rimettono al volere della maggioranza accademica.
La storia finisce qui.
Lo stesso rettore conferma le parole del prof. Parisi, dicendo che appunto la lettera era personale, che fu inviata 2 mesi fa e che dopo i dovuti chiarimenti con i rappresentanti di questo gruppetto di contestatori la cosa si è chiusa.
Magicamente, pochi giorni fa, la lettera viene resa pubblica, all’insaputa del rettore e dei professori firmatari, data in pasto ai giornali e nasce il caso, mentre la lettera aperta del prof. Cini, alla quale comunque essi si rifacevano, viene sapientemente dimenticata.
I professori vengono dipinti come dei fascisti fondamentalisti e anticlericali ed il Papa, poveretto, ne esce come vittima.
In parlamento non si parla d’altro, tutto il resto può attendere, il presidente della repubblica è mortificato, il presidente del consiglio è scandalizzato, l’opposizione si scaglia contro il governo, il governo si difende, i vari paladini della fede si inorridiscono e scagliano anatemi. Ferrara, quel laido bidone pieno di merda, in prima linea contro questa dimostrazione di oscurantismo medioevale.
Insomma, dal nulla qualcuno abilmente ha creato un caso che non aveva assolutamente ragione di essere.
Qualcuno che ovviamente ha calcolato i vantaggi che ne sarebbero venuti.
Ho la nausea!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: