Studiamola meglio

Pure confessandovi che mi stanca ribadirlo, mi consolerò col pensare che “repetita iuvant”…quindi mi ripeterò dicendo che ovviamente il sistema scolastico necessita di una riforma, così come quello universitario. Riforma che però parta da principi sani e intenzioni serie volte ad un miglioramento, rinnovamente ed efficentamento. Gli obiettivi debbono quindi essere quelli di innalzare ulteriormente il livello qualitativo dell’istruzione. Quello però che sta avvenendo non ha nulla a che fare con tutto ciò. Qui non siamo di fronte ad una riforma, bensì alle solite becere logiche da squallido ragioniere che, tagliando, punta semplicemente a risparmiare…indiscriminatamente, poichè non entra nel merito e non colpisce selettivamente sprechi, disfunzioni e anomalie.

Oggi abbiamo le orecchie tempestate dalle affermazioni di insulsi esponenti dell’attuale Governo, i quali riversano su insulsi esponenti dell’attuale opposizione teorie balzane, argomentazioni assurde, sparando dati, cifre e statistiche a cazzo, mentre i tristi interlocutori dell’opposizione rispondono citando altri dati, altre cifre ed altre statistiche, sempre a cazzo, motivando, spergiurando e garantendo.

Tutto questo giochino del “batti e ribatti” è vecchio, triste, arido, sterile e nauseabondo…non appartiene al mondo reale, alla vita vissuta dagli essere umani fatti di carne e ossa. Mi sono rotto i coglioni del “dici e disdici” caro al Presidente del Consiglio dei Ministri.

E’ ora, prendendo spunto dalle parole illuminate di quel demente dell’emerito Cossiga, di prendere questi inutili politicanti a calci nel culo e rinchiuderli da qualche parte affinchè, resi innocui, non possano più nuocerci…luoghi protetti dai quali sia impossibile fuggire o, per dirla meglio, in vacanza al confino…là dove possano serenamente continuare a divertirsi fra di loro, con i loro brutti viziacci e le loro devianze morbose, rinfacciandosi colpe e responsabilità ed alternandosi fra gare di rutti e cori di scorregge.

E’ tempo da parte di tutti noi di riprenderci il nostro paese, affrontando concretamente problemi reali per trovare soluzioni giuste, lungimiranti e funzionali.

Annunci

3 Risposte to “Studiamola meglio”

  1. simona_rm Says:

    quello che mi fa incazz.. di + in queste vergognose pseudo-riforma e pseudo-finanziaria, è il tentativo acrobatico di dargli delle motivazioni ideologiche! Avessero l’onestà intellettuale di dire: “non ci sono soldi e tutti quelli che ci saranno servono a noi! Per salvare compagnie fallite, per salvare il culo ai nostri amici banchieri, a noi e basta!”

    Ecco, se avessero l’onestà del Marchese del Grillo:
    “io so’ io e voi nun siete un cazzo” , sarebbe meglio.

    Invece no, ci stanno martellando le palle con l’inutilità di 2 maestri su 3…..hanno spazzato via il tempo pieno e la gente si è infuriata! (giustamente)….allora hanno trovato nuove parole: il maestro unico è diventato “maestro prevalente” e non è vero che hanno abolito il tempo pieno, no no no, ANZI! Le classi del tempo pieno aumenteranno fino a 3900…… hanno iniziato a sparare numeri a casaccio! Ma mica lo dicono che sono ore di studio che non pagherà il governo, bensì le scuole dovranno pagarsi DA SOLE! Questo dice il DL.

    Non parliamo dell’università! …anzi si: hanno deciso di confermare un ruolo su 5! Perchè i professori sono ….inutili! Perchè i corsi di laurea sono troppi….perchè sono solo posti creati per sistemare i Baroni sessanttottini! Che palle co’ ‘sto ’68!!! Io non c’ero, non l’ho visto, ma proprio non penso sia stato lo schifo che ci vogliono far credere.
    E’ vero CP, sono dei ragionierucoli da strapazzo, senza morale.

    Mi sono sfogata! Scusa ma non sapevo dove altro farlo. Qui intorno a me è tutto un fregarsene, tutto un ripetere ossessivo “eh, si certo! Allora era meglio Prodi, vero?”…..non ne posso più!
    CONFINO CONFINO CONFINO!!!

  2. stefanospadoni Says:

    Simona, pure il mio è stato uno sfogo…uno sbotto di ira e incazzo che non ho potuto trattenere…qui sei ovviamente sempre la benvenuta per scaricare i nervi e direun pò quello che ti pare.
    Magari avessero l’onestà del Marchese, visto che nei fatti è esattamente così ceh si stanno comportando.
    Sono un orrido manipolo di miseri contabili!!

  3. franco Says:

    Ciao, sono d’accordissimo con ciò che scrivi, è tempo di far sentire la nostra voce, mai più in silenzio!!
    http://ildisoccupatoparlante.blogspot.com


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: