Una discarica per le coscienze

Allora il Silvio è riuscito nell’impresa…ce l’ha fatta…l’emergenza rifiuti a Napoli e dintorni è rientrata ed il problema è definitivamente risolto. Non si sente più nulla, nessuno che ne parli, non più lamenti né lagnanze…niente di niente…calma piatta e disarmante. Dopo averci rotto i coglioni per mesi col flagello della monnezza, montagne di ciarpame ad intasare vie, strade e quartieri, sommosse popolari, orde inferocite a protestare per l’insopportabile condizione, raffiche di immagini agghiaccianti, titoloni, inviati speciali, l’esercito, il super commissario, Guido “Panacea” Bertolaso, i proclami, le promesse, le accuse, le responsabilità e gli immancabili slogan, sembra che oggi la quiete regni sovrana in quei luoghi. La spazzatura ha cessato evidentemente di essere appetitosa per l’onnivoro mediatico e l’informazione di regime ha rivolto il proprio interesse altrove, stendendo un velo di indifferenza sull’intera faccenda.

Mi indigna pensare che molti miei concittadini credano fermamente che il vero problema fosse costituito da cassonetti strabordanti o colline di pattume, quando è ormai ben noto come da decenni l’intera Campania venga sistematicamente utilizzata come enorme discarica abusiva per sostanze di ogni provenienza e natura. Come si può essere tanto miopi e ottusi da ritenere che tutto si cancelli con un inceneritore e un paio di siti a norma dove riversare le schifezze generate dal ruminare umano?

mozzarella-tossica

Affermare ciò equivale a negare criminalmente la vera tragedia, il vero dramma. L’inquinamento e l’avvelenamento dei terreni e delle falde ha raggiunto livelli inquietanti. Non vi è coscienza né dei luoghi colpiti né delle dimensioni della calamità e chissà quanto tempo occorrerà per una radicale bonifica. Quotidianamente gli abitanti di quelle zone sono esposti ad ogni sorta di contaminazione, ammorbati da ciò che bevono, mangiano e respirano. Lo Stato si è lavato la coscienza con una squallida operazione di facciata, intaccando solamente la superficie del disastro. La società civile tace, probabilmente appagata o collusa.

La criminalità organizzata continua indisturbata ad occuparsi dei propri floridi affari, sfruttando ogni antro, ogni fessura ogni pertugio per occultare bombe chimiche devastanti, incurante delle conseguenze. Sono camorristi, non mi aspetto che si preoccupino del prossimo…ma cosa dire delle Istituzioni? Il loro assordante silenzio e la loro ingombrante assenza inesorabilmente li condannano ad essere complici nel traffico malavitoso.

Annunci

4 Risposte to “Una discarica per le coscienze”

  1. Rigitans' Says:

    scusa, il tuo blog è multiautore?

  2. stefanospadoni Says:

    Per il momento no…perchè?

  3. Rigitans' Says:

    riguardo il tuo post, bertolaso lasciamo stare, si dovrebbe vergognare. bassolino pure, e chi no ha votato in parlamento per le sue dimissioni.

    la verità sai quel è? che c’è un accordo tra massoni-piduisti, politici, imprenditori e mafiosi.

    E’ TUTTO UN SISTEMA, un solo credo, una filosofia di vita, una cultura, che si sta impadronendo dell italia.
    io lo vedo rispecchiato nel comportamento di tutti i giornid ella gente, e mi fa orrore.
    dobbiamo reagire a questo schifo, e so che in campania non è stato risolto nulla e che i cittadini stanno protestando tutti i giorni, probabilmente pure ora, in strada, per avere un futuro decente e non morire di tumori e altre malattie a causa della criminalità organizzata infame e le istituzioni indifferenti.

    un saluto, anche se amaro

  4. prefe Says:

    il problema è risolto.
    hanno girato le telecamere che erano sui rifiuti di 180 gradi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: