Coglioni, imbecilli e cazzate

Silvio lo conosciamo bene…ha più volte dato prova della sua abilità nell’umiliare il paese con le sue uscite agghiaccianti e idiote, senza mai risultare né spassoso né divertente. L’ultima puttanata su Obama è chiaramente tipico umorismo da Ventennio, da camerata in Abissinia. Vi è però una cosa ben peggiore delle cazzate del Berlusconi, ovvero le reazioni dell’opposizione. Per quanto il giullare le spari grosse, la sinistra trova sempre il modo per esasperare i toni e peggiorare la situazione, offrendo al soggetto l’occasione di ribaltare i ruoli.

Vorrei quindi dare un consiglio a Walter e all’accolita degli scandalizzati: alle stronzate del premier si risponde con ironia e sarcasmo, con soppesata leggerezza…indignarsi ed assumere un atteggiamento da suorine inorridite non serve a nulla…evocare immagini catastrofiche o abbandonarsi a dichiarazioni roboanti crea inevitabilmente più danni che benefici.

berlusconi_corna

Certamente non bisogna perdere di vista la portata delle affermazioni del nostro penoso Presidente del Consiglio e chiunque ne abbia voglia o provi l’irrefrenabile esigenza può, nell’intimità del proprio gabinetto, serenamente sfogarsi come meglio crede…ma quando si tratta di rilasciare dichiarazioni ufficiali, vi è una sola cosa saggia da fare: sfruttare lo strumento della satira pungente per umiliare e ridicolizzare, sottolineando col paradosso, l’autore delle tristi esternazioni.

berlusconi-dito-medio

Silvio Berlusconi negli anni ha dimostrato ampiamente di non soffrire gli attacchi portati dai suoi oppositori, burlandosene bellamente, ed una refrattarietà disarmante nei confronti degli accenti piccati essi usati. Se ne bea…ci sguazza felice ed allegro, come scrofa nella melma. Perché non cambiare registro?

Consiglierei di nominare i fratelli Guzzanti, la Cortellesi, Vauro e Luttazzi, unici ad aver sempre colto nel segno, se non portavoce ufficiali almeno curatori del testi. Silvio è un vanitoso, egocentrico e permaloso…provate quindi ad immaginare quanto tema l’idea di venire sfottuto con maestria ed eleganza, senza nessun appiglio per ribattere di slancio.

Annunci

6 Risposte to “Coglioni, imbecilli e cazzate”

  1. rita Strazzeri Says:

    Penso anch’io che ormai lo strumento migliore per combattere Berlusconi sia la satira. Ma ahime’ la satira e l’ironia sono prodotti da fine intelligenza e purtroppo io vedo a tal proposito solo vuoto o meglio il baratro.
    Cio’ detto colgo l’occasione per dire che io mi vergogno, mi vergogno profondamente di essere rappresentata da questi uomini politici egocentrici e superficiali.

  2. paolo Says:

    Io invece non sono daccordo: l’opposizione deve spiegare al paese che in un momento di crisi mondiale le puttanate del presdelcons possono avere effetti gravi. La satira i politici la lascino ai satirici, loro facciano politica. Il fatto che ormai la percezione di questo paese all’estero sia a livello di barzelletta è immateriale ma importante.
    Paolo

  3. stefanospadoni Says:

    Paolo, continuando così si fa sempre e solo la figura dei piagnucoloni e musoni. Quello che intendo dire è di fare l’opposizione seria e concreta dove occorre, ma sfruttare meglio le occasioni offerte dal Silvio riversandogli elegantemente cariolate di sterco sul cranio a fertilizzargli il bulbo. Reagire alle cazzate del Berlusca con pesantezza e tromboneria non può che giovargli.

  4. nonallineato Says:

    Forse un nostro limite è osservare le cose troppo avulsi dal contesto internazionale. All’estero, le parole di un importante politico vengono SEMPRE prese sul serio e se ne traggono le conseguenze. Se per caso volessi leggerle, ci sono le reazioni di qualche migliaio di cittadini americani a commento della notizia pubblicata dal New York Times. Poi, perdona l’osservazione ma che c’entra l’opposizione? Se il capo del governo sbaglia l’opposizione cosa deve fare? Perchè il centro della questione è che berlusconi ha fatto una ulteriore cazzata e persevera ad essere offensivo e volgare. Allora troverei logico occuparsi di questo e poi dell’opposizione.
    luigi nonallineato

  5. simona_rm Says:

    ecco, si: tromboni! Uòlter ha strombonato, non mi veniva la defizione.

    @paolo
    sono daccordo che un’opposizione consapevole, debba essere presente e commentare le colossali scemenze che spara MrB. Però anche secondo me, sbaglia i toni. Credo, si possa essere severi anche con risposte più ficcanti, satiriche appunto. Non perchè debbano dare spettacolo (come fa B), ma per umiliarlo pubblicamente, farlo brillare in tutta….. la sua miseria, di uomo ignorante, cafone e vanesio. La satira ha sempre infastidito MrB, è stata la prima forma di protesta della quale ha voluto liberarsi.

    @stefano
    approvo tutti i nomi consigliati per i testi, aggiungerei Enrico Vaime.

  6. stefanospadoni Says:

    @nonallineato: se il capo del governo sbaglia l’opposizione dovrebbe sottolinearne l’errore…adattando lo stile all’entità dello sbaglio. In questo caso (uscita su Obama) e similari dovrebbe smetterla di essere pedante e, come giustamente afferma Simona, far brillare Silvio in tutta la sua miseria!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: