Immobilità

Siamo titani stanchi
fiacchi nelle membra
il ventre molle e rumoroso

Imperturbabili oziamo
trascinandoci pesanti
nel gioco che ci ruba il tempo

Pubblicato su Varie. 2 Comments »

Quando i peti sbagliano direzione…

Cazzeggiando per il web inevitabilmente s’incappa in qualcosa che ti lascia così…basito…incredulo…atterrito…questa sera a me è toccata l’ultima fragorosa e appestante esternazione del Gasparri…egli ha palesato la sua preoccupazione in relazione alla possibile messa in onda di  “Gomorra” ed alle eventuali ricadute dannose sulla popolazione…sai, ci potrebbe sempre essere qualcuno pronto ad emulare quei cattivoni dei camorristi, che sparano in faccia alla gente…e questo non è di certo educativo.

Personalmente trovo molto più diseducative e spaventevoli le apparizioni mediatiche di questo egregio signore…mi terrorizza l’idea che qualcuno nel paese possa emularne l’ignoranza, la tracotanza e la volgarità.

Forse però egli non erra completamente nel suo barcollante ragionamento nebbioso…si sa che il mondo è pieno di gente che si lancia nel vuoto a cavallo di una scopa dopo aver visto quell’insopportabile “tartassacoglioni” di Harry Potter…o che prende a calci la propria panda perchè non si trasforma in un megarobot farcito di armi strabilianti, come accade invece nel preziosissimo “Transformer”…Bossi dopo “Braveheart” costituisce un caso emblematico!!…e chissà quanti degli innumerevoli raccapriccianti episodi di cronaca sono riconducibili ad un film andato di traverso. A questo punto, considerando la quantità di teste di cazzo rasate in circolazione ed i frequenti rigurgiti neofascisti, verrebbe da chiedersi come certi film sul nazismo possano ancora essere impunemente prodotti, distribuiti e proiettati.

Leggo su Ansa.it e riporto testualmente: “Nel cast di Gomorra hanno lavorato realmente dei delinquenti, tant’é che tre degli interpreti minori sono stati arrestati. Alla luce di quanto accaduto, pertanto, ho fatto una domanda a Saviano alla quale non ho ancora ricevuto risposta”…vorrei potergli rispondere io, ma non avendo la freddezza ed il ricco lessico di Saviano, rischierei di scivolare in futili insulti controproducenti…sorrido al pensiero che Roberto se la stia ancora ridendo, piegato in due e con le lacrime agli occhi per l’idiozia che trasuda dall’onorevole quesito.

Chiudo suggerendo alcuni film che potrebbero prenderne il posto (perdonate l’eloquio a tratti prosaico) :

1. Arma Letale (uno qualsiasi) – un poliziotto, maniaco suicida, alcolista e probabilmente cocainomane, sfreccia nel traffico caotico della città a velocità impressionanti, cade da altezze vertiginose e schiva tonnelate di proiettili (senza ovviamente riportare nemmeno un graffio) finendo per fare un culo di dimensioni cosmiche ai cattivoni…dato e ridato su tutte le reti nazionali, meriterebbe una nuova proiezione per i pregevoli contenuti e lo spessore morale ;

2. Die Hard (uno qualsiasi) – vedi sopra, ma con la differenza che qui c’è Bruce!!

3. La saga di Bourne – un agente supersegretissimo (45 lingue e dialetti parlati correntemente, maestro d’armi, cazzutissimo nel corpo a corpo, praticamente invincibile) mette in scena una girandola di casini col botto finendo per fare un mazzo tanto a coloro che se lo volevano fottere!!

4. Saw (uno qualsiasi) – un pazzo furioso ammazza gente a grappoli in maniera atroce e folle…una sequela di violenze gratuite e crudeltà indimenticabili…una pellicola capace di allietare la serata in famiglia…il genere in questione è piuttosto ricco e variegato, quindi non mancano gli spunti per il fututo;

5. Fast and Furious (uno qualsiasi) – un gruppo di ragazzottelli strafighi, circondati da gnocche da urlo, si sfida in illegali gare d’auto, con bolidi da paura sparati a velocità ultrasoniche qua e là per la città. Qui il rischio di emulazione e assolutamente nullo!!

Potrei andare avanti ancora per molto, ma sfortunatamente sono costretto a chiudere…devo andare…è tempo che quei musi gialli ricevano la lezione che meritano!!

Volontà divina…

pianto

Pubblico imbarazzo e private virtù

pubblico-imbarazzo4

Happy new year…

Eccomi qui ancora una volta davanti all’editor nel tentativo di postare un articolo…ed anche questa volta mi coglie l’angoscia…penso a quante cose nel mio paese, nel pianeta non vanno come vorrei, come dovrebbero…e la mole di storture mi opprime e disorienta…tanto da rendermi impossibile trovare un punto di partenza dal quale sviluppare un discorso, un pensiero compiuto…questa volta però non chiudo, allontanandomi contrariato e fiacco, ma butto giù queste poche righe per condividere con chi avrà la pazienza di leggerle una confessione ed un augurio…la confessione, che mi turba profondamente poichè qui ed ora prende forma la consapevolezza di un disagio che da settimane m’affligge, è che forse ho iniziato a perdere fiducia in un cambiamento che porti prosperità e benessere non illusori, in qualcosa di nuovo e rivoluzionario che modifichi radicalmente lo status quo verso un nuovo progresso…l’augurio, per me e per tutti voi, è questo nuovo anno appena cominciato ci fornisca un segno, inconfondibile, che in realtà non è tempo ora di perdere la scintilla della speranza…che anzi sia il momento di nutrirla e fortificarla…un segno che ci rischiari l’orizzonte e ci infonda rinnovate energie, coraggio e determinazione affinchè tutti, uniti dagli stessi ideali, si operi per il conseguimento di obiettivi condivisi. Buon anno!!

pace