C’è poco da ridere

Questa mattina per radio ho avuto l’onore di ascoltare Stefania Carini, eminente critica cinematografica del prestigioso quotidiano “Europa”, sintetizzare egregiamente quello che è il pensiero medio dominante in fatto di satira nel gran paese dei cortigiani, dei servi e dei giullari in cui ci troviamo a vivere…in sostanza la satira sarebbe quella cosa che deve far ridere, sennò che roba è? Concetto ripetutamente espresso con ricco ciarlio su comicità, tempi comici e paradosso.

L’esimia esperta in catodicità non ha colpa alcuna se il proprio bagaglio culturale, gli schemi e gli strumenti mediante i quali s’è lanciata a dissertare su di un tema così scomodo, spinoso e complicato, sono più consoni a trasmissioni come il “Bagaglino”. Sarebbe come chiedere ad un fruttivendolo di misurare lo scorrere del tempo con una bilancia.

La satira non si pone come fine il far ridere e ghignare, di sollazzare il prossimo…non ha nulla a che fare con la comicità…col dileggio da buffone di corte…essa vuole spingere, spesso amaramente ed a calci, verso la formazione di un pensiero, produrre una riflessione. ..mostrare la realtà ad occhi distratti ed indaffarati nelle sue sfaccettature meno evidenti, nei suoi aspetti più nascosti, non consoni, non convenzionali, diversi…ed essa non è nè bella nè brutta…assolutamente insindacabile…semplicemente può arrivare dove s’è prefissata di arrivare, raggiungendo il proprio scopo, oppure no. Non è volgare od offensiva…altrimenti, qualora dovesse insultare, cesserebbe di essere se stessa per divenire altro.

E poi diciamocelo, ironia e sarcasmo sono l’aria fresca che ci consente di ossigenare il cervello…di superare momenti difficili…e trovare la forza ed il coraggio per ridere di tutto, non significa essere spregevoli mostri…significa, almeno nel mio caso, avere una diversa sensibilità verso quanto ci circonda e ci pervade.

Una Risposta to “C’è poco da ridere”

  1. simona_rm Says:

    completamente d’accordo: la satira non deve far ridere bensì deve far pensare.

    ciao stefano


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: